I fotografi con poca esperienza hanno la tendenza ad inquadrare la scena dal proprio punto di vista, cioè all’altezza del proprio occhio. Questo comporta che un punto di ripresa dal basso venga spontaneo solo quando fotografiamo palazzi, chiese o monumenti, perché, semplicemente, essi sono più alti di noi e quindi, per riprenderli nella loro interezza, siamo “costretti” ad inclinare la fotocamera verso l’alto.

In realtà, anche se non viene spontaneo, cercare un punto di ripresa diverso dall’altezza del nostro occhio, può portarci a scattare fotografie migliori.

Per questo il suggerimento che possiamo dare a chi si avvicina alla fotografia è sempre quello di cercare un punto di vista diverso, salendo su una scala, o inginocchiandosi, o stendendosi per terra, o poggiando la fotocamera sul pavimento… Insomma cercare di raccontare il proprio soggetto in un modo meno consueto rispetto al solito.

In questo tutorial del nostro corso di fotografia, che è la naturale continuazione dell’articolo La composizione fotografica: fotografare dall’alto, ci soffermeremo su alcune delle caratteristiche della ripresa dal basso.

 

L’esposizione

Se fotografiamo dal basso, di solito inquadriamo una vasta porzione di cielo (all’aperto sarà necessariamente così) e pertanto dobbiamo prestare attenzione all’esposizione perché la sua luminosità potrebbe portarci a sottoesporre il soggetto. Cerchiamo quindi di usare la compensazione dell’esposizione come spieghiamo in questo tutorial, opure leggiamo l’esposizione in modalità spot sul soggetto, blocchiamola con il tasto AE-L e poi scattiamo (se non sapete di cosa stiamo parlando dovete assolutamente leggere questi tutorial: Modalità di esposizione e Il blocco dell’esposizione).

 

Fotografia di architettura

Come abbiamo detto, quando riprendiamo monumenti e palazzi spesso ci tocca inclinare la fotocamera per includere nell’inquadratura l’intera costruzione. Si tratta del più tipico esempio di ripresa dal basso.

In questo caso l’inclinazione della fotocamera, specie con obiettivi grandangolari, provoca il tipico effetto prospettico denominato delle “linee cadenti”, che consiste nel far sembrare le pareti di un edificio convergenti verso un punto anziché parallele.

fotografare dal basso,linee cadenti

Le linee cadenti sono evidenti in questa fotografia ripresa dal basso verso l’alto.

 

Tale effetto spesso risulta gradevole, e tende ad esaltare la maestosità di un edificio. Può essere quindi usato a fini compositivi e creativi. Se desideriamo evitarlo, invece, ci sono poche possibilità: acquistare un obiettivo decentrabile (vedi tutorial: Sviluppare un corredo fotografico ideale – seconda parte), allontanarci dal soggetto e cercare quindi di inclinare di meno la fotocamera, cercare un punto di ripresa più in asse, ad esempio salendo su un edificio nelle vicinanze (ma, ovviamente, non sempre è possibile).

 

Fotografare le persone

Quando si fotografano le persone, un punto di ripresa dal basso verso l’alto tende a slanciare la figura e a conferire importanza al soggetto. Per questo le persone di potere, nella storia, hanno spesso scelto questo punto di vista per farsi ritrarre, sia in un dipinto che in una fotografia.

Un punto di ripresa dall’alto verso il basso, invece, suggerisce una posizione dominante in chi osserva la foto, oppure, una ondizione di vulnerabilità del soggetto. Quando fotografiamo una persona, quindi, dobbiamo decidere il punto di ripresa in base a quello che vogliamo trasmettere, e non semplicemente accontentarci di fotografare dall’alto verso il basso le persone più basse e dal basso verso l’alto quelle più alte…

Anche in questo caso vale il consiglio di fare varie prove, anche in virtù delle caratteristiche del nostro soggetto.

composizione fotografica,ripresa dal basso

Fotografare una persona dal basso verso l’alto contribuisce a slanciarne la figura e ad attribuirle importanza…

 

Un punto di ripresa estremo

Se siamo alla ricerca di un punto di vista davvero inconsueto proviamo a fotografare con una inclinazione di 90°, cioè ad inquadrare quello che sta sulla nostra testa. Nelle fotografie di architettura e in altre occasione i risultati potrebbero essere davvero interessanti.

fotografare dal basso verso l'alto

Questa bellissima fotografia di Lorenzo Busetto mostra le potenzialità di una ripresa dal basso verso l’alto “estrema” cioè con fotocamera inclinata a 90°.

 

 

Se sei interessato alla composizione fotografica devi assolutamente leggere il nostro e-book: “La composizione fotografica”la-composizione-fotografica