Spesso le nostre macchine fotografiche hanno lo stesso ciclo vitale di alcuni animali: con la brutta stagione vanno in letargo. Certo, quando si è molto impegnati con il lavoro, il tempo è brutto e le giornate sono corte anche la voglia di prendere la fotocamera e uscire a fare un giro per trovare qualche bella immagine viene un po’ meno. Eppure la stagione invernale può essere ricca di occasioni fotografiche.

Cominciamo dalle condizioni meteorologiche: pioggia, nebbia, neve ci consentono spesso di ottenere fotografie molto più interessanti di quelle classiche scattate con il bel tempo, come ci dimostrano le tante belle foto che ci sono pervenute per il contest fotografico “Pioggia” (finaliste contest fotografico Pioggia). Per esempio la foto che segue è molto più interessante di milioni di fotografie scattate a Venezia con il bel tempo…

contest fotografico

Fotografare con la pioggia permette di ottenere immagini diverse e interessanti. Fotografia di Alessandra Catalano.

 

La pioggia ci regala anche gocce sui vetri di finestre e automobili, attraverso i quali possiamo ottenere foto dall’effetto pittorico.

fotografare i paesaggi,fotografare la pioggia

Questa fotografia è stata ottenuta scattando attraverso il parabrezza dell’automobile bagnato per la pioggia. Provateci.

 

E non sono da trascurare i riflessi sull’asfalto, come quello della foto che segue.

Fotografia di Arianna Stregassimo.

Un riflesso sull’asfalto: fotografie come queste sono più facili da scattare d’inverno e sono alla portata di tutti. Fotografia di Arianna Stregassimo.

 

Naturalmente mentre piove, se non siamo al riparo, dobbiamo proteggere la nostra fotocamera, a meno che essa non sia tropicalizzata (vedi l’articolo La tropicalizzazione). Per farlo possiamo ricorrere ad una custodia protettiva come questa.

Custodia per proteggere la fotocamera dalla pioggia

Custodia protettiva per utilizzare la fotocamera sotto la pioggia.

 

Oppure possiamo costruircene una “artigianale” usando i sacchetti per il congelamento degli alimenti ed un po’ di scotch, scegliendo preferibilmente il tipo che non lascia tracce di colla una volta staccato.

fotografare sotto la piaoggia

Custodia protettiva realizzata in casa con un sacchetto per il congelamento degli alimenti.

 

Quali sono gli accorgimenti di ripresa da adottare durante le giornate nebbiose e piovose? Dato che la luce è distribuita uniformemente non ci sono problemi particolari per quanto riguarda l’esposizione. Potete usare la modalità matrix certi che l’esposizione sarà corretta. Di solito la luce è poca, quindi se scattate a mano libera vi conviene utilizzare sensibilità intermedie, tra i 400 ISO e gli 800 ISO.

Per ulteriori spunti vi rimandiamo al tutorial: Come fotografare… con la pioggia.

Ma naturalmente anche la neve offre ottimi spunti fotografici. Dal momento della nevicata ai paesaggi imbiancati, le opportunità sono davvero tantissime.

come fotografare d'inverno

Il momento della nevicata è un momento magico: dobbiamo essere pronti a coglierlo con la nostra fotocamera.

 

Come fotografare l'inverno.

La fotografia di Antonio Belluco che ha vinto il contest fotografico “Inverno”.

 

Anche quando nevica la fotocamera deve essere protetta. Una custodia come quelle mostrate sopra vi consentirà di stare tranquilli sotto questo aspetto. Un altro fattore da considerare però è la condensa che si crea quando si passa dall’esterno, dove le temperature sono basse, all’interno, in un ambiente riscaldato. La condensa non è affatto salutare per fotocamere e obiettivi. Per evitarla seguite i suggerimenti che vi diamo nel tutorial Fare foto sulla neve, dove trovate anche tutti gli accorgimenti di ripresa necessari per ottenere buone fotografie sulla neve, quando l’eccesso di bianco può ingannare l’esposimetro.

Un altro momento magico è quello delle gelature. Certo, ci toccherà alzarci presto la mattina, ma possiamo scattare davvero belle foto.

Fotografia di Alberto Bissacco.

Fotografia di Alberto Bissacco.

 

L’inverno però non è solo pioggia e neve. Spesso ci sono belle giornate, o anche giornate nelle quali le condizioni meteorologiche cambiano in continuazione, con fasi di pioggia seguite da aperture del cielo: in giornate come queste spesso si creano effetti di luce molto intriganti, che però durano solo pochi minuti. Se abbiamo con noi la fotocamera dovremo essere pronti a coglierli.

composizione fotografica, il punto

Un gioco di luce come questo avviene più facilmente d’inverno, quando il tempo è variabile.

 

Se vogliamo cogliere un effetto di luce particolare come quello della foto sopra è importante che passiamo alla lettura spot e puntiamo l’esposimetro direttamente sul fascio di luce. Spesso sarà necessario anche sottoesporre fino ad uno stop. Se utilizziamo la modalità matrix o quella a prevalenza centrale molto probabilmente la scena ne risulterà appiattita. Un suggerimento simile vale anche per gli arcobaleni e in genere per ogni effetto di luce particolare che vogliamo cogliere. Puntiamo l’esposimetro in modalità spot direttamente su di esso e siamo pronti, all’occorrenza, a sottoesporre.

Come fotografare i paesaggi,foto paesaggi

Per ottenere un arcobaleno dai colori brillanti mettiamo l’esposimetro in modalità spot e puntiamo direttamente su di esso. Spesso sottoesponendo un po’ avremo risultati migliori.

 

Se siamo in una zona di mare forse raramente abbiamo la possibilità di fotografare la neve, ma non disperiamo: anche al mare, d’inverno, si possono scattare bellissime fotografie. Il mare mosso, e le spiagge deserte consentono tante opportunità fotografiche che d’estate sono precluse.

fotografare al tramonto,hdr,fusione due scatti,filtro nd graduato

Se vogliamo scattare foto come queste ci occorre il mare mosso: d’inverno è uno spettacolo comune. Infatti questa fotografia è stata scattata in inverno.

 

Fotografia di Gioacchino Di Salvo.

Il mare d’inverno è un soggetto molto intrigante: specie se dovesse anche nevicare. Fotografia di Gioacchino Di Salvo.

 

Se volete cimentarvi con i tempi lunghi vi servirà un buon treppiede, e forse un filtro ND. Vi rimandiamo al tutorial Come fotografare… il movimento dell’acqua.

 

Ovunque abitiamo comunque, sia in città che in campagna, l’inverno può essere una stagione molto interessante dal punto di vista fotografico. Concentriamoci sull’atmosfera malinconica e rarefatta, cerchiamo di sfruttare le condizioni meteo per ottenere buone immagini. La foto che segue è un perfetto esempio di ciò che intendiamo.

Fotografia di Sergio Tumminiello.

Fotografia di Sergio Tumminiello.

 

Insomma, avrete capito che anche d’inverno si possono scattare bellissime foto, e quindi non è il caso di mandare in letargo la fotocamera. E allora buona luce e buone foto. :)