Come fotografare… il ritratto (consigli da 7 a 12)

Nel nostro corso di fotografia abbiamo già affrontato il ritratto in questo tutorial Come fotografare… il ritratto (consigli da 1 a 6). L’articolo che segue ne costituisce la naturale continuazione.

 

7. Mettere a proprio agio il soggetto. Spesso il nostro modello, o la nostra modella, dato che non è un professionista, si sentirà un po’ imbarazzato di fronte alla fotocamera. Questo potrebbe portarlo ad adottare espressioni e pose poco spontanee e naturali. Particolare importanza ha, in queste situazioni, la capacità del fotografo di riuscire a mettere a proprio agio e far rilassare il soggetto, in modo da ottenere delle pose e degli atteggiamenti spontanei e naturali. Le situazioni variano molto, dipendendo dal carattere del nostro modello, ed è difficile dare delle regole generali, tuttavia può essere utile iniziare la sessione fotografica dicendo che si sta facendo qualche scatto di prova solo per verificare il corretto funzionamento dell’attrezzatura (in modo che il modello non senta la tensione dei primi scatti), per poi iniziare a conversare amabilmente di altre cose non legate alla fotografia. In questo modo il modello dovrebbe iniziare a distrarsi e potrebbe assumere delle pose spontanee (un sorriso, un atteggiamento pensieroso) che gli dona particolarmente, che noi dovremo essere pronti a catturare. Dopo un po’ il nostro soggetto si sarà sciolto e potremo cominciare a chiedergli di assumere determinate pose ed espressioni. Ci vorrà tempo per imparare a mettere a proprio agio i soggetti, e ci vorrà tempo perché un modello non professionista impari a muoversi e gestire le proprie espressioni davanti alla fotocamera.

fotografia ritratto mettere a proprio agio il soggetto

Una espressione simpatica ottenuta dopo qualche scatto da una modella non professionista.

8. Cogliere l’attimo. Ovviamente per rendere significativa una fotografia è necessario cercare di cogliere un’espressione o un momento gradevole e particolare. Quindi bisogna prepararsi, in una sessione di foto, a fare davvero tanti scatti, per selezionare in un secondo momento quelli migliori. Molti fotografi hanno l’abitudine di scattare con la raffica inserita, in modo da avere più possibilità di cogliere una determinata espressione che magari passa solo per un attimo sul viso del soggetto.

Come fotografare il ritratto: l'importanza di cogliere l'attimo.

Scegliere un momento particolare. La foto è stata scattata ad un riflesso allo specchio, mentre la sposa si sta truccando. Focale 50mm. Vale, anche nel riflesso, la regola dell’occhio ben a fuoco, così come quella del “decentrare” e quella del lasciare spazio libero nella direzione dello sguardo.

9. Scegliere una luce morbida. Spesso una luce dura rovina il ritratto. Anche il vecchio adagio che suggerisce di tenere il sole alle spalle del fotografo è sbagliato. Produce solo delle bruttissime ombre sugli occhi e sul naso. Molto meglio fotografare quando il sole è coperto, in modo che la luce sia diffusa e soffusa. In alternativa si può far mettere il soggetto all’ombra. Se siamo in grado di gestirlo, anche il controluce è preferibile alla luce frontale. Insomma, l’importante è evitare una luce dura e diretta, come mostrano le immagini seguenti:

Una luce dura non è adatta al ritratto in quanto crea delle ombre antiestetiche sul viso. Le frecce indicano le ombre sgradevoli, in particolare quella formata dal naso, sul viso del soggetto.

 

Fotografia di ritratto

E’ bastato far spostare il soggetto all’ombra per ottenere un’illuminazione molto più equilibrata, che ha eliminato le ombre sgradevoli.

 

10. Non tagliare elementi chiave. Bisogna stare particolarmente attenti, quando si fanno fotografie di ritratto, a non tagliare elementi importanti dell’immagine. In particolare, bisogna prestare attenzione a non mozzare crudelmente mani, dita e braccia, perché risulterebbero particolarmente sgradevoli nella fotografia.

 

fotografia ritratto mano tagliata

Quando fotografiamo le persone dobbiamo stare particolarmente attenti a non tagliare mani, dita o braccia.

 

fotografia

La stessa foto, scattata correttamente.

 

11. Un puntino di luce negli occhi. Se riusciamo a inserire un puntino di luce negli occhi lo sguardo del soggetto acquisterà maggiore intensità. Possiamo usare a questo scopo una fonte di luce, ad esempio il sole, facendo in modo che si rifletta negli occhi del soggetto. Possiamo usare il flash, anche quando scattiamo in pieno giorno, usandolo come lampo di schiarita al fine di attenuare le ombre sul viso e di ottenere il puntino luminoso. Oppure possiamo aggiungerlo in post produzione, disegnando un puntino bianco nelle pupille del nostro soggetto.

 

ritratto fotografia

Un puntino di luce negli occhi rende il ritratto più vivace. In questo caso è stato ottenuto posizionando accuratamente la modella rispetto al sole.

 

12. Il punto di ripresa. Particolarmente importante, nel ritratto, è il punto di ripresa, cioè la nostra posizione rispetto al soggetto. La regola generale dice che sarebbe preferibile adottare un punto di ripresa che sia all’altezza degli occhi del soggetto. In questo modo non si ingenerano distorsioni prospettiche e si rendono correttamente le proporzioni del viso. Inoltre, di solito in questo modo si ottengono pose più naturali. Tuttavia la fotografia di ritratto ci lascia davvero la più completa possibilità di sperimentare i più diversi punti di ripresa. Ricordiamo che se ci poniamo leggermente più in basso rispetto al soggetto gli conferiremo un maggiore slancio, mentre se lo riprendiamo dall’alto rischiamo di “schiacciarlo” verso terra. Punti di ripresa inconsueti possono risultare molto gradevoli. Molto dipenderà anche dalle caratteristiche del nostro soggetto. Ci sono dei punti di ripresa che lo penalizzeranno, mentre degli altri che lo valorizzeranno. Sta a noi sperimentare.

Se osservate le foto di questi tutorial noterete come sono stati usati punti di ripresa abbastanza diversi (in asse, leggermente dal basso, leggermente dall’alto, molto in alto rispetto al soggetto). Un punto di ripresa meno consueto può rendere più interessante una fotografia di ritratto.

Fotrografia Ritratto punto di ripresa

Punto di ripresa in asse con gli occhi del soggetto. Di solito in questo modo si ottengono pose e prospettive più naturali.

 

By | 2017-08-16T17:14:41+00:00 10 luglio 2012|Come fotografare...|Commenti disabilitati su Come fotografare… il ritratto (consigli da 7 a 12)