Come giudicare la qualità delle proprie foto e imparare a migliorarle

Una difficoltà comune a quasi tutti quelli che iniziano a fotografare è quella di giudicare correttamente la qualità delle proprie fotografie.
Come scegliere le foto che desideriamo mostrare su di un forum, su un nostro blog o che vogliamo usare per partecipare a un concorso fotografico?
Vediamo come imparare a valutare correttamente le nostre immagini. Ecco alcuni consigli che possono aiutarci.

Non farsi ingannare dal valore affettivo dell’immagine

Una foto che ritrae una persona a cui si vuole bene (la propria fidanzata, il figlio, la madre, il marito, un caro amico, …) difficilmente riusciremo a considerarla dal solo aspetto fotografico. Magari sarà sfocata o male esposta, ma ci piacerà per la persona che ritrae. In questo caso dobbiamo fare uno sforzo per distaccarci e giudicare la foto dal punto di vista fotografico (sia per quanto riguarda la correttezza tecnica che per il valore comunicativo). Se riusciremo a farlo le nostre foto ne guadagneranno molto e i nostri cari saranno contenti di avere dei propri ritratti che oltre ad avere un valore sentimentale saranno anche delle belle fotografie.

Non ignorare errori tecnici evidenti

Ogni volta che scattiamo una fotografia e poi la riguardiamo sul monitor dovremmo chiederci: Qual è il soggetto principale della foto? E’ facilmente individuabile da chi non era presente sulla scena? E’ correttamente a fuoco? O anche, semplicemente, nella foto c’è qualcosa di correttamente a fuoco? La composizione è gradevolmente bilanciata? L’esposizione è corretta?
Farci domande come questa ci aiuterà a scartare tante foto poco valide e a imparare a migliorare la nostra tecnica fotografica.

Ecco alcuni tutorial che trattano questi argomenti: 

Elementi di composizione: la geometria del fotogramma

La “messa a fuoco”

L’esposimetro della fotocamera

Questa foto presenta evidenti difetti. Quello che dovrebbe essere il soggetto è poco nitido sia per il mosso che per la messa a fuoco sbagliata. La composizione è sbilanciata e il falconiere è coperto dall'uccello Inoltre tutto lo sfondo è sovraesposto.

Questa foto presenta evidenti difetti. Quello che dovrebbe essere il soggetto è poco nitido sia per il mosso che per la messa a fuoco sbagliata. La composizione è sbilanciata e il falconiere è coperto dall’uccello. Inoltre tutto lo sfondo è fortemente sovraesposto. Sicuramente una foto da scartare senza pensarci troppo.

 

Non farsi influenzare dai pareri di amici e parenti a digiuno di fotografia

Spesso ci accorgiamo che una foto non è venuta come avremmo voluto al momento dello scatto o che ha gravi difetti tecnici (messa a fuoco, esposizione o composizione sbagliati), ma ci lasciamo convincere che la foto sia bella dai commenti positivi dei nostri amici o parenti. La verità è che chi non ha neppure le conoscenze di base della fotografia difficilmente saprà giudicare correttamente una foto.

Non lasciarsi influenzare dal proprio ego

Beh, dobbiamo ammetterlo, il nostro modo di essere influenza il modo in cui giudichiamo le nostre foto. Se abbiamo un’opinione molto alta di noi stessi tenderemo a giudicare le nostre foto più belle di quel che sono e magari ad ignorare evidenti difetti. Se invece abbiamo scarsa stima di noi potremmo giudicare le nostre fotografie peggiori di quel che sono.

Imparare a conservare solo le foto migliori. Spesso abbiamo molte foto dello stesso soggetto. Invece di tenere decine di foto simili, perché non sceglierne solo una o due per ogni soggetto? Questo esercizio di selezione ci aiuterà molto a sviluppare la nostra capacità di giudizio. Inoltre eviteremo di avere hard disk stracolmi di foto venute male.

Facciamo un esempio pratico, osserviamo le tre foto seguenti:

gufo_composizione_sbagliata

Foto 1

gufo_sfocato

Foto 2

gufo_ok

Foto 3

 

Visto che tutte e tre le fotografie ritraggono lo stesso soggetto, invece di tenerle tutte scegliamone solo una. Possiamo scartare subito la foto 2 perché non è a fuoco. La foto 1 è a fuoco, ma è sbilanciata per quanto riguarda la composizione. Infatti c’è poco spazio a sinistra, la direzione verso cui guarda il soggetto. Inoltre l’occhio destro del gufo essendo semi coperto fa risultare sgradevole l’immagine. Scegliamo quindi la foto 3: compositivamente è gradevole e il fuoco è proprio sull’occhio più vicino all’osservatore. (Vedi anche: Come fotografare… mettere a fuoco gli occhi) Ci sono ancora dei difetti come lo sfondo non perfettamente uniforme e l’inquadratura un pelo stretta in alto, ma nel complesso (a meno di non volerla usare per un concorso importante) la foto è accettabile.

Ogni buona fotografia comunica qualcosa: una sensazione che un paesaggio ci ispirava, la bellezza di un luogo, un’emozione particolare e via dicendo. La foto che stiamo valutando trasmette qualcosa di ciò che ci ha ispirato a scattare? Se guardandola si capisce ciò che volevamo comunicare ci sono buone possibilità che si tratti di una buona foto.

Chiedere un parere su un forum che abbia una galleria per gli utenti. Molti forum fotografici permettono di postare delle fotografie in un’apposita sezione. Altri utenti del forum (tra cui non è difficile trovare fotografi esperti) potranno darci consigli o farci notare errori. Magari all’inizio si potrebbe rimanere delusi dalle molte critiche, ma se le accettiamo potremo imparare dai nostri errori e migliorare notevolmente la nostra capacità di giudicare le foto e di conseguenza la loro qualità.

Guardare fotografie dei maestri del genere. Per ogni genere fotografico ci sono grandi fotografi che lo hanno interpretato in modo da distinguersi. Se da un lato è vero che non dobbiamo seguire necessariamente il loro stile, sicuramente analizzare le foto dei maestri del genere in cui ci vogliamo cimentare ci insegnerà moltissimo.

Guardare le fotografie in concorso in contest importanti. Ci nono numerosi contest internazionali di fotografia. Le foto selezionate in questi concorsi sono sempre di altissimo livello. Guardarle e paragonarle alle nostre ci aiuterà a capire su quali aspetti lavorare per innalzare la qualità della nostra produzione fotografica.

 

Vedi anche il tutorial:

Dieci consigli per fare foto migliori

 

Leave A Comment