Come fotografare… introduzione alla luce flash

Quando si vuole imparare ad usare la luce flash spesso si ottengono risultati disastrosi perché ci si aspetta che questa sia la bacchetta magica che risolva tutti i problemi come per magia.

Con la luce non c’è giusto o sbagliato, ci sono vari effetti che si possono realizzare ed emozioni che si possono trasmettere.

Quando si parla di luce flash se da una parte bisogna ricordarsi che è un lampo velocissimo dall’altra bisogna tenere a mente che è “luce” e quindi sarà importante la direzione da dove proviene, se rimbalza su una superficie colorata o se è diffusa (producendo una luce più morbida) attraverso un telo o un ombrello.

flash studio,come fotografare con il flash,ombrello,softbox

Flash da studio su stativo con modificatori: un ombrello e un softbox che hanno la funzione di ammorbidire e diffondere la luce.

Se teniamo la sorgente luminosa sopra la macchina fotografica essa produrrà una luce  sparata direttamente verso il soggetto che creerà ombre nette, occhi rossi e tutto quello che cerchiamo di non ottenere in una fotografia. Per questo un buon inizio è usare un flash con la parabola orientabile, per puntare il fascio luminoso verso una parte e “colpire” il soggetto di rimbalzo, quindi con luce laterale. Una soluzione più professionale consiste però nello spostare il flash dalla slitta della macchina foto (tramite trigger wireless o cavi) e posizionarlo dove più ci interessa.

Fotografare in luce flash

E’ importantissimo evitare di posizionare il flash direttamente sulla fotocamera. A questo scopo servono degli stativi.

 

Per complicare il tutto occorre non dimenticarsi che quando introduciamo una luce flash dobbiamo sforzarci di scegliere quale effetto vogliamo ottenere e quanto peso avrà la luce ambiente rispetto a quella del flash: se ad esempio sottoesponiamo decisamente prima di inserire la luce flash otterremo che solo quest’ultima andrà ad illuminare la scena (quindi in pratica la luce ambiente sarà ininfluente) mentre invece, se vogliamo conservare l’atmosfera di partenza, dovremo basare l’esposizione sulla luce ambiente e far sì che la luce del flash vada ad aggiungersi alla scena.

Luce flash,usare il flash,luce ambiente

Ritratto in B/N luce ambiente + luce flash laterale usata per dare
definizione.

 

Dal punto di vista tecnico dobbiamo tenere a mente che (non variando né la distanza né la potenza del flash) possiamo controllare la potenza illuminante del flash tramite il diaframma e la luce ambiente tramite il tempo di esposizione (che in base alla macchina fotografica usata deve rispettare il tempo di sincro, ovvero il tempo al di là del quale il flash non è abbastanza veloce da illuminare il sensore prima che la seconda tendina chiuda l’esposizione; il tempo di sincro varia da fotocamera a fotocamera – in genere da 1/180 a 1/250 – ed è specificato nei dati tecnici oltre che ben evidenziato sulla macchina fotografica stessa). La sensibilità (del sensore o della pellicola) invece andrà a lavorare su entrambi.

Luce flash + luce ambiente

Ritratto luce flash laterale per dare più risalto al soggetto, il
resto della scena in luce ambiente.

 

Anche se all’inizio la luce flash può apparire di complicata gestione, una volta che si sono capiti i meccanismi fondamentali ha un vantaggio non da poco: può sostituire la luce ambiente e illuminare a giorno anche se siamo di notte, insomma ci permette di slegarci dalle condizioni ambientali quando scattiamo, oltre che di accedere a tutta una serie di effetti creativi.

Ritrstto luce flash

Ritratto realizzato di notte a Ewan Colsell in luce flash.

 

 

Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli del nostro corso di fotografia:

Come scegliere il flash

Gli accessori più utili per il flash

Come fotografare… il ritratto (consigli da 1 a 6)

Come fotografare… il ritratto (consigli da 7 a 12)

 

 

Dario Dusio (1983) è un fotografo torinese specializzato in ritratti. Ha iniziato ad avvicinarsi alla fotografia poco prima della maggiore età da autodidatta e negli anni ha migliorato la sua preparazione partecipando a numerosi workshop e cercando il confronto con colleghi italiani e stranieri. L’anno scorso ha creato la “sala pose 300” dove aiuta fotoamatori e professionisti ad ottenere il massimo dalle luci flash da studio.

Dario organizza e insegna in workshop periodici. Il prossimo evento sarà un workshop su come gestire luce ambiente e luce flash.

By | 2017-11-19T09:18:10+00:00 26 marzo 2014|Come fotografare...|Commenti disabilitati su Come fotografare… introduzione alla luce flash