Come fotografare… foto notturne con le scie luminose

corso di fotografia,foto notturne,scie,colosseo

Colosseo (Anfiteatro Flavio). Roma. Dati di scatto: Pentax K5; Obiettivo Pentax DA 12-24mm a 12mm; ISO 100; diaframma f/6,3; tempo di scatto 2,5 secondi.

 

Se volete ottenere fotografie di sicuro effetto recatevi davanti ad un monumento di notte armati di fotocamera e di un treppiede: se insieme al monumento riprendete anche le scie delle macchine sarà facilissimo ottenere dagli amici degli “oooh!” di ammirazione… :-)

Sono immagini molto facili da ottenere, e in questo tutorial del nostro corso di fotografia ve ne andiamo a svelare i segreti.

Cosa occorre

  • Una fotocamera che permetta di impostare i tempi di scatto lenti. In genere basteranno tempi compresi tra 1 e 5 secondi. Le fotocamere più indicate sono reflex e mirrorless, ma anche quasi tutte le bridge e diverse compatte permettono di lavorare con i tempi lenti;
  • un obiettivo grandangolare (può andar bene anche il 18-55mm fornito con le fotocamere, usandolo alle focali minori);
  • un treppiede (sull’importanza del treppiede date un’occhiata al tutorial Il miglior amico del fotografo: il treppiede, mentre per orientarvi nella scelta leggete Scegliere il treppiede).

Come procedere

Recatevi sul posto e cercate un luogo dove poter piazzare il cavalletto senza che arrechi disturbo al traffico o al passaggio pedonale. Se volete fotografare le scie, tra voi e il monumento o la piazza deve esserci una strada percorsa dalle automobili, o comunque una strada deve rientrare nell’inquadratura. Scegliete l’inquadratura con cura, con la fotocamera già sul treppiede.

Abbassate la sensibilità ai valori minimi: 100 ISO andranno benissimo dato che avete bisogno di tempi di scatto lunghi.

Se la vostra fotocamera è dotata di live view vi accorgerete di quanto è utile questa funzione dato che non dovrete assumere pose contorte per guardare nel mirino.

La messa a fuoco deve cadere esattamente sul monumento. La profondità di campo deve essere sufficiente a garantire una buona nitidezza.

La misurazione dell’esposizione è forse il passaggio più complesso ed è difficile dare indicazioni valide sempre. In genere la procedura migliore consiste nel misurare l’esposizione, in modalità spot, su una delle zone del monumento meglio illuminate, ma non direttamente su un faretto, altrimenti otterrete una foto troppo scura. Ad ogni modo, fate alcuni scatti di prova e guardate l’istogramma per accertarvi che non vi siano troppe zone sovraesposte. Le uniche aree sovraesposte devono essere quelle che corrispondono alla luce diretta dei faretti di illuminazione dei monumenti o dei lampioni stradali (date un’occhiata al tutorial L’istogramma dei livelli: questo sconosciuto).

Lavorate in modalità a priorità dei diaframmi o in modalità manuale. Accertatevi di chiudere il diaframma fino a che il tempo di posa corrispondente non sia di qualche secondo (da 1 a 5): tempi più lunghi sono inutili e difficili da gestire.

Bene. A questo punto siete pronti a scattare. Se avete un telecomando o un filocomando utilizzatelo per minimizzare il micromosso. Altrimenti utilizzate il ritardo allo scatto di due secondi.

Aspettate che arrivino i veicoli e scattate. I fanali posteriori creeranno una scia rossa, mentre i fari anteriori creeranno una scia bianca. Di solito quelle arancioni sono più gradevoli. Gli autobus lasceranno delle scie più alte rispetto a quelle delle automobili.

Eseguite diversi scatti e guardatene il risultato sul monitor. L’effetto è per forza di cose abbastanza casuale e poco prevedibile. Quando avete un paio di scatti che vi sembrano gradevoli potete cambiare inquadratura e ricominciare.

fotografia notturna,scatti,scie luminose,tempi lunghi,colosseo

Ancora il Colosseo. Questa volta è stato usato un obiettivo fish eye. Dati di scatto: Pentax K5, Obiettivo Samyang 8mm fish eye, ISO 100, f/6,3; tempo di esposizione 4 secondi.

 

Articoli correlati:

 

fotografare con poca luce, fotografare di notte

 

Come fotografare… con poca luce (senza utilizzare il flash)

Come fotografare… scegliere l’ora giusta

Come fotografare… i concerti (e gli eventi live)

Come fotografare… La lunga esposizione

By | 2017-12-03T09:55:43+00:00 17 maggio 2014|Come fotografare...|Commenti disabilitati su Come fotografare… foto notturne con le scie luminose