Contest fotografico “Paesaggio urbano”: foto segnalate e considerazioni

contest fotografico, paesaggio urbano

 

Il paesaggio urbano, dato che è dominato dalle strutture architettoniche create dall’uomo, è il regno del fotografo appassionato delle geometrie e delle prospettive, con un occhio che deve essere necessariamente attentissimo alla composizione.

Ci siamo molto divertiti a guardare le foto che ci avete inviato, e anche questa volta la scelta non è stata facile, anche se, come abbiamo detto nella premessa, nella selezione abbiamo cercato di privilegiare la pulizia compositiva rispetto ad altri parametri di valutazione.

Vi presentiamo ora le immagini che maggiormente ci hanno colpito.

Una fotografia che interpreta davvero bene il tema proposto è sicuramente quella di Giusy Baffi. Un paesaggio urbano dall’equilibrio compositivo ineccepibile, con i due alti palazzi laterali a fare da sipario alle altre costruzioni, quelle centrali, più basse. La composizione è quasi simmetrica, ma quel “quasi”, dovuto al fatto che i due palazzi laterali occupino un’area del fotogramma di dimensioni diverse, si traduce in una leggera rottura dell’equilibrio che dona dinamicità alla fotografia.

Buona la scelta del bianco e nero, che nel paesaggio urbano si rivela spesso indovinata. Per darvi un’idea di come ben poco in questa foto sia stato lasciato al caso, notate come dall’angolo in basso a sinistra nasca la linea del palazzo.

contest fotografico Phototutorial Paesaggio urbano

Fotografia di Giusy Baffi.

 

Anche la fotografia di Federica Buosi è straordinariamente curata dal punto di vista compositivo. In questo caso la foto è giocata sulla sinuosità delle linee architettoniche mentre la colonna, opportunamente decentrata, regge non solo la struttura architettonica, ma anche la foto, ancorando lo sguardo dell’osservatore. Straordinaria la presenza delle piccole sagome umane, che arricchisce molto questa immagine. Con un unico rimpianto: se la figura fosse stata una sola, quell’uomo al centro del fotogramma, la fotografia ne avrebbe guadagnato in espressività, divenendo emblema della solitudine e dell’alienazione.

contest fotografico Phototutorial Paesaggio urbano

Fotografia di Federica Buosi.

 

Diversi di voi si sono concentrati sui particolari piuttosto che sull’insieme, ottenendo a volte dei risultati davvero interessanti.

Attlio Bixio, ad esempio, ci mostra un particolare architettonico, ancora una volta con buona perizia compositiva. Le linee e le curve paiono tutte convergere verso un punto (c’è una sorta di freccia che lo indica) che anche in questo caso è opportunamente decentrato.

contest fotografico Phototutorial Paesaggio urbano

Fotografia di Attilio Bixio.

 

Un particolare urbano molto ben indovinato è anche questa “freccia” individuata da Alberto Bongiorno nell’angolo di un palazzo. Una dimostrazione di come, per fare buone foto, non si debba andare chissà dove, ma si debba guardare con occhi nuovi. A volte basta alzare o abbassare lo sguardo per trovare un’immagine davvero notevole.

contest fotografico Phototutorial Paesaggio urbano

Fotografia di Alberto Bongiorno.

 

Abbiamo detto “alzare lo sgurado” e guardate quale esortazione ha trovato Bruno Giordani su una parete… Sembra un invito a noi fotografi. Ma è anche una buona immagine dal punto di vista della composizione. Anche in questo caso il particolare ha prevalso sull’insieme.

contest fotografico Phototutorial Paesaggio urbano

Fotografia di Bruno Giordani.

 

Molto gradevole è anche questo scorcio individuato da Barbara Madrigali, una sedia e uno sgabello in un sottopassaggio (o nell’ingresso di una metro?) che ci fanno immediatamente chiedere a cosa servono: chi si va a sedere lì? Anche in questo caso si tratta di una foto formalmente ineccepibile e molto gradevole.

contest fotografico Phototutorial Paesaggio urbano

Fotografia di Barbara Madrigali.

 

In ultimo una foto che ci è piaciuta molto ma che secondo noi esula dal tema, in quanto non si tratta più di paesaggio urbano, e nemmeno di uno scorcio o di un particolare di un paesaggio urbano, ma piuttosto di un “dettaglio”. Però è un dettaglio molto gradevole. E’ la foto del già menzionato Alberto Bongiorno, che evidentemente ha un ottimo occhio fotografico e che ci propone questa griglia di copertura di un canaletto, davvero interessante. Notate come il perfetto ritmo (in fotografia, la ripetizione di elementi simili), sia interrotto dall’unica maglia di acciaio deformata. Ancora una volta ci dimostra quanto sia importante la capacità di vedere, per il fotografo: le buone immagini sono tutte intorno a noi, forse basta un tombino, sta a noi saperle cogliere.

contest fotografico Phototutorial Paesaggio urbano

Fotografia di Alberto Bongiorno.

 

Infine le solite considerazioni sulla lettura del regolamento. Ma cosa ne parliamo a fare? Anche stavolta ci sono state delle immagini che sarebbero entrate nella selezione ma presentavano firme. Boh.

Un saluto a tutti e a presto per conoscere il vincitore a cui andrà l’e-book “La composizione fotografica”.

la-composizione-fotografica

By | 2018-01-18T13:52:50+00:00 16 giugno 2015|Contest, Uncategorized|2 Comments