Contest fotografico di Febbraio “Il Paesaggio” – Le foto finaliste

 

Il contest fotografico di Phototutorial di Febbraio, dal tema “Il paesaggio”, è stato il primo con la nuova formula che non si basa più sui social network, ma permette di caricare le fotografie direttamente sul nostro sito. Dobbiamo dire che questo nuovo metodo è stato apprezzato da molti di voi, che preferiscono evitare il passaggio sui social, e che probabilmente la procedura di partecipazione, in questo modo, è diventata più razionale.

Dopo questa breve premessa, andiamo a vedere quali sono le fotografie, tra le tantissime inviateci, che ci hanno colpito di più (per vedere la galleria completa, puoi cliccare qui).

Innanzitutto segnaliamo, per la sua originalità, la fotografia di Antonio Trincone, che ci propone non un paesaggio vero ma un paesaggio disegnato sul muro. L’idea ci piace molto, perché è una interpretazione diversa di un tema scontato.

Fotografia di Antonio Trincone.

 

Le foto che seguono invece sono più convenzionali. Iniziamo da un bel paesaggio Parigi, propostoci da Frauuu, con un gargoyle pensante in primo piano. Il primo piano è uno dei segreti della fotografia di paesaggio in quanto dona profondità e significato alla scena.

contest fotografico paesaggio

Fotografia di Frauuu.

 

Nella fotografia di paesaggio, dal punto di vista compositivo, è molto importante cercare di mantenere la foto pulita, inserendo pochi elementi e disponendoli in modo ordinato nel fotogramma. La fotografia di Emanuel Rossi ne è un buon esempio. L’autore tra l’altro si è molto ben disimpegnato nella gestione di un non semplice controluce.

Fotografia di Emanuel Rossi.

 

Ecco un altro esempio di foto basata su pochi elementi (gli alberi e la strada curva) disposti in maniera ordinata e pulita. Una buona prova quella di Davide Crestale.

Fotografia di Davide Crestale.

 

Lo stesso si può dire del bel paesaggio innevato di Augusto Baldoni. Le case colorate del paesino creano un piacevole contrasto con il bianco che domina nella scena. Si tratta di una foto semplice ed elegante.

Fotografia di Augusto Baldoni.

 

La fotografia di paesaggio, comunque, non può prescindere dalla bellezza di luoghi che fotografiamo. Partire da un panorama mozzafiato è sicuramente un vantaggio. Poi, altra cosa, non semplice, è trasmettere in fotografia lo splendore che abbiamo davanti. Ivan Bertusi è riuscito sicuramente a farlo in questa foto molto curata da punto di vista compositivo (regola dei terzi, ad esempio), dei cromatismi e dei contenuti.

Fotografia di Ivan Bertusi.

 

Lo stesso si può dire della foto di Mauro Proietti, che sfrutta abilmente un laghetto per catturare il riflesso della montagna e del cielo in questa bella immagine da paesaggio che è quasi da manuale.

Fotografia di Mauro Proietti.

 

Anche l’immagine di Vincenzo Lavorante è molto bella. L’uso di un tempo di esposizione lungo ha consentito di ottenere l’effetto seta sulla cascata. Un piccolo trucco per rendere il senso di movimento dell’acqua. Naturalmente non dobbiamo dimenticarci di portare un treppiede, e spesso anche un filtro ND può far comodo.

Fotografia di Vincenzo Lavorante.

 

Uno dei trucchi per realizzare foto di paesaggio non banali è quello di sfruttare condizioni meteorologiche particolari. In genere preferiamo prendere la macchina fotografica ed uscire quando fa caldo e c’è un bel sole. Ma le foto migliori si ottengono quando le condizioni meteorologiche sono variabili. E’ in quelle condizioni infatti che la luce cambia continuamente e crea dei giochi bellissimi da catturare con la nostra macchina fotografica. Le nuvole basse e la luce che filtra tra essere rendono questa foto di Franco Fratini molto più interessante rispetto a una immagine dello stesso luogo ripreso in condizioni meteorologiche favorevoli. Questa è una lezione molto importante da imparare se vogliamo scattare delle fotografie più interessanti delle solite “cartoline”.

Fotografia di Franco Fratini.

 

Quando fotografiamo un paesaggio non dobbiamo pensare che sia necessario escludere le persone. Anzi, a volte includere una persona può arricchire la foto di paesaggio, contribuendo a dare il senso delle proporzioni, oppure rendendo più significativa la foto. L’inclusione di un escursionista intento a fotografare questo bel mare di nuvole all’alba (o al tramonto), dona alla foto di Mattia Locci profondità e aumenta il senso di grandiosità del paesaggio rispetto all’uomo.

Fotografia di Mattia Locci.

Infine, per chi vuole approfondire il tema della fotografia di paesaggio, suggeriamo questo nostro tutorial diviso in due parti:

 

Tra qualche giorno annunceremo la foto vincitrice del contest al quale andrà una copia dell’e-book  “La composizione fotografica – Seconda edizione”

la-composizione-fotografica

 

 

By | 2017-03-21T14:58:38+00:00 21 marzo 2017|Contest, Uncategorized|Commenti disabilitati su Contest fotografico di Febbraio “Il Paesaggio” – Le foto finaliste