Come fotografare… con il light painting

Quella del light painting è una tecnica fotografica che si può attuare in un ambiente (quasi) completamente buio e consiste nel “dipingere”, utilizzando una fonte di luce artificiale come se fosse un pennello, il nostro soggetto. Questa tecnica consente di ottenere delle fotografie piuttosto accattivanti per cui vi suggeriamo di provarla.

fotografia light painting

Una fotografia scattata con la tecnica del light painting. E’ stata creata questa composizione, sullo sfondo è stato messo un telo nero. Dopo aver oscurato la stanza, si è cominciata l’esposizione con la posa B utilizzando una piccola torcia per illuminare, come con pennellate di luce, la scena.

 

Cosa occorre:

  • Una fotocamera dotata di posa b (bulb) o almeno di un tempo di scatto di 30 secondi;
  • Un treppiede;
  • Un filocomando o un telecomando per la fotocamera;
  • Una o più torce, abbastanza potenti e dal fascio luminoso stretto e direzionato;
  • Un ambiente perfettamente o quasi perfettamente buio.

Come procedere

La tecnica del light painting si può attuare in qualunque ambiente buio. In casa possiamo creare delle nature morte e, in una stanza oscurata, illuminarle con una torcia per ottenere effetti molto pittorici. All’aperto possiamo, di notte, applicare la tecnica ai paesaggi, per dare risalto ad alcuni particolari piuttosto che ad altri. A causa delle distanze spesso maggiori, se vogliamo fare light painting con i panorami, avremo bisogno di torce molto più potenti rispetto a quanto occorra per applicare la stessa tecnica in casa. Potrebbero essere indicate le torce a LED che hanno un fascio molto più potente di quelle tradizionali e consumano anche meno energia.

 

La prima cosa da fare, una volta scelto il soggetto, è quella di posizionare la fotocamera su treppiede e decidere l’inquadratura. Si tratta forse della fase più difficile se stiamo lavorando al buio. Nel mirino o sul monitor della fotocamera, infatti, si vedrà ben poco. Per capire cosa stiamo inquadrando ci converrà osservare nel mirino facendo scorrere il fascio luminoso lungo la scena, finché non avremo un’idea abbastanza chiara di cosa stiamo inquadrando. Un suggerimento che possiamo darvi è quello di operare in due. Tutto diventa più facile. La torcia ci sarà utile anche per mettere a fuoco correttamente sul soggetto.

Naturalmente se predisponiamo una natura morta da fotografare in casa tutto sarà più semplice, perché possiamo inquadrare e mettere a fuoco con la luce del sole o della lampada e oscurare l’ambiente solo quando è tutto pronto per scattare la foto.

Se operiamo in casa, mettiamo un telo nero sullo sfondo e stiamo lontani dalle pareti chiare, che altrimenti rifletteranno parte della luce della torcia sulla composizione rovinando l’effetto.

 

light painting,fotografia,tutorial

La tecnica del light painting all’aperto.

 

Una volta scelta l’inquadratura ed effettuata la corretta messa a fuoco dovrete:

  • settare la sensibilità su valori bassi (100 ISO o meno);
  • selezionare un diaframma idoneo ad avere la profondità di campo desiderata (la scelta però deve tener conto anche della luce residua presente e della potenza della torcia che utilizziamo);
  • impostare la posa B.

 

A questo punto potete scattare. E’ necessario utilizzare un telecomando o un filocomando per evitare di trasmettere vibrazioni al corpo macchina durante l’esposizione e anche per operare con maggiore facilità. Con la posa B l’otturatore resterà aperto per tutto il tempo che desiderate, finché non rilasciate il pulsante. Durante la posa B azionate la torcia e “dipingete” il vostro soggetto con la luce. Cercate di usare il fascio luminoso come un pennello, con dei movimenti morbidi e ondeggianti, per non far apparire troppo netto lo stacco tra la zona illuminata e quella scura.

come fotografare il light painting

La foto mostra come si procede per ottenere un light painting all’aperto di notte. La fotocamera è sistemata su treppiede. Mentre l’otturatore è aperto, con la posa B, si procede ad effettuare le pennellate di luce con una torcia. In basso la foto ottenuta con questa tecnica.

 

fotografia,light painging,tutorial

La foto ottenuta con la tecnica descritta sopra. Gli alberi sono stati illuminati dalla torcia, mentre lo sfondo è illuminato dalle luci cittadine.

 

Per esporre correttamente le diverse zone della fotografia e trovare il giusto effetto non potete procedere in altro modo che facendo delle prove. Troppi sono i parametri in gioco, a cominciare dalla potenza della fonte di luce che utilizzate. Dopo vari tentativi però sicuramente riuscirete a capire come operare quasi a colpo sicuro per ottenere la foto che desiderate.

natura morta,lightpainting,fotografia

 

Potrebbero interessarti anche questi tutorial:

 

movimento_acqua

Come fotografare… il movimento dell’acqua

Il miglior amico del fotografo: il treppiede

Come fotografare… con poca luce (senza utilizzare il flash)