Come fotografare… il mosso creativo nella danza e nel ballo

Mosso creativ,fotografia di danza

Fotografare la danza alla ricerca del mosso creativo può davvero farvi ottenere immagini straordinarie. Dati di scatto: Iso 100 – f/13 – 0.7s – 180 mm.

 

Oltre a esprimere un senso di movimento ad una immagine, il mosso creativo si spinge ben oltre la semplice rappresentazione della realtà raggiungendo un livello artistico dai risultati sorprendenti e espressivi dal valore comunicativo assai elevato.

Richiama in un certo senso la pittura impressionista che rifugge qualunque prospettiva geometrica, che limitando le sensazioni dell’ambiente circostante, argina la fantasia. I contorni non più ben definiti dei soggetti vengono riprodotti esclusivamente da pennellate di colore a forma di virgola, che poi sono i movimenti ondulatori di chi balla. I soggetti ripresi si fondono in un insieme di colori e forme lasciando all’osservatore spazio a interpretazioni diverse, dove le forme sinuose dei corpi, i costumi variopinti, ma anche semplici indumenti chiari o scuri, generano figure che ci trasportano in un mondo onirico.

fotografare la danza,mosso creativo,foto oniriche

ISO 100 – f/11 – 0.7s – 90mm.

 

In questo breve tutorial ci occuperemo dunque di mosso creativo nella danza e nel ballo. I balli nelle piazze e i concorsi di danza sono un’ottima palestra per questo genere fotografico. Non avrete bisogno di liberatorie perché i volti verranno resi inevitabilmente irriconoscibili dalla tecnica stessa. Una volta trovato l’evento, prima di recarvi sul posto, informatevi e verificate che non ci siano limitazioni particolari, cosi come accaduto al sottoscritto a Brighton (mondiali di danza 2013), dove un solo fotografo accreditato e un servizio di sorveglianza stile Geheime Staatspolizei (Gestapo) mi hanno impedito di fotografare.

mosso fotografia,come fotografare la danza

ISO 100 – f/16 – 1s – 180mm.

 

Passiamo ora alla tecnica vera e propria. I segreti per ottenere immagini di questo tipo non sono poi tanti Innanzitutto impostate la fotocamera in Modalità manuale e usare la sensibilità 100 ISO, questi i due passaggi fondamentali.

Gli ISO bassi vi permetteranno di impostare un tempo di esposizione sufficientemente lungo, ma soprattutto eviterete che le foto, con sfondi scuri, abbiano un rumore eccessivo, accentuato inoltre dal surriscaldamento del sensore per i tempi discretamente lunghi che dovrete utilizzare.

Impostate un tempo di esposizione che può variare tra 1/4 e 0.7″, mentre il diaframma avrà il compito di regolare la giusta esposizione.

Altro fattore importante sarà lo sfondo, dovrete infatti prediligere sfondi omogenei che siano chiari o scuri affinché le pennellate di luce siano ben evidenti.

fotografia ballo mosso creativo

ISO 100 – f13 – 0.7s – 133mm.

 

Vi consiglio di utilizzare un medio tele per isolare maggiormente il vostro soggetto. L’uso del treppiede è facoltativo, tutto dipende da quanto sia ferma la vostra mano, in alternativa al treppiede sfruttate eventuali punti di appoggio quali schienali, lo stesso palco, la spalla di un amico… Portatevi appresso una buona scorta di schede di memoria perché soprattutto all’inizio avrete necessità di fare molti scatti prima di ottenere la foto giusta.

Seguite con l’obiettivo il vostro soggetto da fotografare , verificate che non ci siano nella vostra inquadratura elementi di disturbo quali fari o impalcature che potrebbero generare scie luminose il più delle volte deleterie per il risultato finale, e scattate. Si formeranno delle scie e delle onde luminose dai risultati imprevedibili.

Un altro modo è quello di tenere ben salda la fotocamera e scattare quando il soggetto è privo di spostamenti laterali mentre esegue movimenti veloci degli arti. In tal caso il soggetto è facilmente riconoscibile (non mi riferisco al viso) e non eccessivamente astratto.

Nelle vostre sperimentazioni spingetevi anche verso tempi di 1” o più secondi, otterrete delle immagini evanescenti, con i soggetti dai contorni sfumati e i colori delicati. In tal caso le probabilità di insuccesso aumenteranno, ma le immagini inconsuete e astratte vi trasporteranno in una dimensione fantastica.

mosso crativo,fotografare con tempi lunghi

In questo caso ho usato un tempo di scatto di un secondo e mezzo. Dati di scatto: ISO 100 – f/16 – 1.5s – 148 mm.

 

Mentre scattate provate a cambiare velocemente la focale del vostro zoom, anche in tal caso si ottengono dei risultati incredibili. Quindi date sfogo alla vostra fantasia, non correte il rischio di ottenere foto… statiche!!

Una volta caricate sul vostro PC analizzate le immagini attentamente e cercate quelle che maggiormente offrono la sensazione del movimento. A questo punto agite sulla luminosità e sul contrasto e come per incanto, quasi foste in camera oscura, vedrete affiorare porzioni luminose prima non ben visibili, che rafforzeranno il vostro soggetto fotografato.

Ed ora a voi, divertitevi con il mosso creativo il viaggio in un mondo onirico è assicurato.

Tutorial mosso creativo Mario Sanna

ISO 100 – f11 – 1s – 180mm

 

Forse potrebbero interessarti anche:

Come fotografare… il mosso creativo

Come fotografare… con poca luce (senza utilizzare il flash)

Come fotografare… i concerti (e gli eventi live)

Come fotografare… il teatro

 

L’autore dell’articolo e delle foto

Mario Sanna

Il mio legame con l’arte va avanti da ben 8 lustri.
Autodidatta, sin da ragazzo mi occupo di pittura, fotografia, riprese video e canti tradizionali sardi .
Per i miei lavori mi ispiro ai “Muttos” canti estemporanei, improvvisati, talvolta gioiosi oppure tristi che partono dal cuore per trasmettere emozioni. Sono dei canti dedicati alle persone amate, alla propria terra. Così “canto” con immagini l’amore per ciò che è bello, per la Sardegna, la mia splendida regione , e per la mia gente che guarda alla vita come ad un “grande gioco”, con spirito di avventura.

Ma nell’amore, spesso, c’è anche il dolore e non ci si può sottrarre.

MARIO SANNA

https://www.flickr.com/people/kouroi

https://www.pixoto.com/mario.sanna.319

https://www.flickr.com/groups/2145334@N21/discuss/72157632397008594

Foto e voce solista Mario Sanna

https://www.youtube.com/watch?v=vMyhjhIyPE8