Come ridimensionare una foto per il web

Molte persone amano mostrare le proprie immagini su Internet, ad esempio sui forum dedicati alla fotografia, oppure su un proprio blog personale, oppure su Flikr, o anche semplicemente mandarle via e-mail…

Di solito, per fare queste cose, è necessario ridimensionare le proprie foto. Molti siti infatti impongono una dimensione massima all’immagine da “uploadare”. Anche se si vogliono inviare semplicemente le foto agli amici tramite e-mail, per evitare di appesantire inutilmente il messaggio o intasare la casella di posta conviene ridimensionarle.

Anche molti di quei siti che consentono di inviare le fotografie nelle loro dimensioni originali, operano di solito un ridimensionamento automatico, che spesso ne va a pregiudicare la qualità.

Pertanto, al fine di presentare i propri lavori nel migliore dei modi, conviene imparare a ridimensionare le foto prestando attenzione ad alcuni particolari.

Il problema più grande è legato alla nitidezza. Quando si ridimensiona la fotografia ad un formato adatto per il web, di solito con un lato maggiore di dimensioni variabili tra i 720 e i 900 pixel, l’immagine si “impasta”, diventa più soffice, meno nitida.

Per ovviare a questo problema è importante applicare il comando “sharpening”, presente su tutti i software di gestione immagine e fotoritocco.

Come operare usando Adobe Photoshop

Con Photoshop si può ridimensionare una foto con pochi passaggi molto semplici.

In questo caso adopereremo la vecchia versione Photoshop CS3

1) Una volta aperta la foto selezionare Image>Image Size…

Ridimensionamento con Photoshop

2) Si apre una finestra dove sono riportate le dimensioni dell’immagine. Verificate che sia selezionato

[Constrain Proportions]. Controllate che l’unità di misura delle dimensioni, nelle prime due caselle in alto, sia il pixel.

3) Impostate le nuove dimensioni desiderate – in questo caso 800 pixel (basta inserire quella del lato maggiore, il lato minore verrà ridimensionato di conseguenza  grazie all’opzione Constrain Proportions selezionata in precedenza). Premete OK.

A questo punto la fotografia avrà le dimensioni desiderate, idonee per essere caricata sul web. Se la osservate attentamente però noterete che essa risulta piuttosto morbida, priva di nitidezza, come nell’esempio riportato in basso, che è un crop al 100% di una foto ridimensionata a 800×531 pixel:

E’ necessario pertanto applicare quindi un po’ di sharpen.

4) Per applicare correttamente il comando sharpen con Photoshop è necessario seguire questo percorso: Filter>Sharpen>Smart Sharpen…

5) Si aprirà la seguente finestra:

E’ necessario controllare che il comando Remove sia impostato su Lens Blur. Bisogna poi inserire i valori di Amount e Radius. Quali valori inserire dipende da una serie di fattori, che vanno dalle dimensioni dell’immagine originale alla nitidezza di partenza della stessa. Diciamo che buoni valori da cui partire sono quelli riportati: Amount 100, Radius 0,1.  Si possono variare leggermente questi valori, controllando il risultato facendo click con il mouse nella finestra di visualizzazione dell’immagine a sinistra.

Una volta scelti i valori di Amount e Radius si prema OK. Lo sharpen verrà applicato all’immagine.

La foto in basso mostra il risultato. Sulla sinistra vi è il crop dell’immagine ridimensionata senza applicare sharp, sulla destra invece il risultato dopo l’applicazione dello sharp.

Va detto che questa è una procedura piuttosto elementare, adatta a chi ha poca dimestichezza con Photoshop. Coloro che sanno usare le maschere di photoshop, infatti, di solito preferiscono applicare lo sharp selettivamente e con valori diversi proprio utilizzando livelli e maschere. Comunque già questa procedura vi permetterà di ottenere buoni risultati e di condividere le vostre fotografie sul web con maggior soddisfazione.

Tuttavia non tutti possiedono Photoshop o altri programmi professionali per il ritocco.

Come fare in questo caso?

Non c’è problema. Sul web si trovano diversi programmi gratuiti che permettono di ridimensionare le proprie fotografie e prepararle per il web con ottimi risultati.

Un esempio è Irfan View, un programma freeware che è possibile scaricare qui.

Come ridimensionare le proprie fotografie con Irfan View

La procedura di ridimensionamento è molto semplice.

1) Una volta avviato Irfan View, si apre questa finestra:

La prima cosa da fare è selezionare la fotografia da ridimensionare attraverso il pulsante [open] simboleggiato dalla cartellina con la freccia.

2) Cerchiamo la directory nella quale è conservata la nostra fotografia, selezioniamola, e facciamo click sul comando [apri]

3) Una volta aperta la fotografia ci troviamo di fronte ad una finestra come questa:

4) A questo punto per ridimensionare la fotografia bisogna andare su Image>Resize/Resample…

5) Si aprirà la seguente finestra, nella quale sono evidenziate le dimensioni della fotografia originale:

6) Dopo aver verificato che sia selezionata l’opzione [Preserve aspect ratio (proportional)], si possono inserire le nuove dimensioni desiderate (ancora una volta impostiamo 800 pixel per il lato maggiore – il programma ridimensionerà il lato minore di conseguenza):

Dopo aver premuto su [OK] la foto sarà ridimensionata.

7) A questo punto non resta che applicare lo sharpen per recuperare la nitidezza. Per farlo basta seguire questo percorso: Image>Sharpen

Il comando “sharpen” non è personalizzabile. Il software calcola da solo il grado di nitidezza da applicare. Questo se vogliamo è un po’ il limite rispetto a un programma come Photoshop, che permette di effettuare “regolazioni micrometriche” sullo sharp.

Però bisogna dire che i risultati in genere sono ottimi. Ecco quello che abbiamo ottenuto in questo caso. A sinistra c’è l’immagine ridimensionata con Irfan View senza che sia stato applicato lo sharp, a destra quella a cui invece è stato applicato. I risultati ottenuti sono più che soddisfacenti.