Comprare un obiettivo universale?

Vorrei comprare un obiettivo ma non so se prendere un obiettivo originale o un universale. La differenza di costo in alcuni casi è notevole.

Con l’espressione “obiettivo universale” in gergo fotografico si intendono gli obiettivi realizzati non dai grandi produttori di macchine fotografiche (Canon, Nikon, Olympus, Pentax, Sony) – i quali ovviamente costruiscono e vendono obiettivi da montare esclusivamente sulle proprio fotocamere (gli obiettivi Canon potranno essere montati su reflex Canon, gli obiettivi Nikon su reflex Nikon, così via) – ma da costruttori indipendenti che realizzano obiettivi compatibili per le fotocamere dei summenzionati produttori.

I più importanti produttori di obiettivi universali sono Sigma, Tamron e, in misura minore, Tokina e la mitica Carl Zeiss (sul mercato si sta velocemente affermando anche un produttore coreano fino a pochi anni fa assolutamente sconosciuto: Samyang). Essi operano progettando un obiettivo e poi realizzandolo con le baionette d’innesto dei diversi produttori di fotocamere.

Se decidiamo per l’acquisto di un obiettivo universale accertiamoci di comprare la versione specifica per la nostra fotocamera, che è chiaramente indicata sulla scatola o sul sito web del venditore.

I produttori universali competono con i grandi brand della fotografia soprattutto sul versante del prezzo. Tuttavia non si deve pensare che gli obiettivi universali siano sempre e comunque obiettivi di serie B. Al contrario, esistono dei progetti di obiettivi universali che hanno fatto scuola. Basti citare lo straordinario Tamron 90mm macro. Certo, se il discorso riguarda obiettivi professionali, come ad esempio un 70-200 f/2,8, o un 500mm f/4, stiamo parlando di vetri nei quali i grandi produttori riversano tutta la loro tecnologia, tecnologia con la quale difficilmente i produttori universali riescono a competere sul piano della qualità. Tuttavia essi riescono sovente a offrire obiettivi con ottime prestazioni a prezzi molto competitivi. Per farsene un’idea basterà confrontare il costo dei 70-200 f/2,8 Sigma e Tamron, con quelli degli analoghi obiettivi Canon, Nikon, Sony.

Non si deve neanche pensare che tecnologicamente questi produttori siano arretrati rispetto ai grandi brand. Innanzitutto, Sigma è il più grande produttore di ottiche fotografiche al mondo. In secondo luogo ha sviluppato tutte le più recenti tecnologie applicate agli obiettivi, sia quelle riguardanti le lenti, sia quelle relative all’elettronica e alla micromeccanica di precisione, quali la stabilizzazione e il motore ad ultrasuoni.

Un discorso a parte va fatto per la Zeiss, che dopo la crisi della Contax si è reinventata come produttore di ottiche universali di grande lusso, anche se manuali. Molti fotoamatori sono disposti a spendere moltissimo per avere nel proprio corredo un obiettivo Zeiss e il mito di qualità che esso rappresenta. I prezzi sono dimensionati di conseguenza.

Insomma, comprare un obiettivo universale? Dipende dal modello, ci sono obiettivi universali di bassa qualità, altri di buona o eccelsa qualità. Prima di acquistare un obiettivo conviene quindi fare un po’ di ricerche in Internet, inserendo nel motore di ricerca la sigla dell’obiettivo che ci interessa, chiedendo informazioni nei forum dedicati alla fotografia, e se possibile, andando a provare l’obiettivo di persona in un negozio.