Di cosa devo tenere conto quando devo acquistare una memory card?

Di cosa devo tenere conto quando devo acquistare una memory card per la mia compatta o per una macchina fotografica in generale? – Emmanuele

Esistono diversi tipi di schede di memoria, ma la maggior parte delle compatte e delle reflex usano come schede di memoria le SD card. Per questo motivo la risposta farà riferimento a questo tipo di memory card (anche se alcune indicazioni valgono un po’ per tutti i tipi di memory card).
Per orientarsi nella scelta è necessario conoscere alcune caratteristiche di base e il modo in cui queste vengono indicate sulla scheda.

Il tipo di scheda. Esistono tre tipi di SD: SD (Secure Digital), SDHC (Secure Digital High Capacity) e SDXC (Secure Digital eXtended Capacity). Escludendo subito le SD -in quanto obsolete-, la scelta da fare è tra le SDHC e le SDXC. Le SDHC sono prodotte in tagli di capienza tra i 4GB e i 32GB e sono le schede che ad oggi sono più diffuse e convenienti. Le più costose SDXC sono utilizzabili solo sulle macchine fotografiche più recenti (per sapere se la nostra fotocamera può usarle basta leggere il manuale d’uso) e sono prodotte in tagli da 32GB a salire.

 

Caratteristiche schede di memoria
La classe di velocità. Come si vede in figura la classe è chiaramente indicata sul corpo della scheda di memoria. Il numero indica la velocità di scrittura minima garantita quindi una scheda classe 4 ha una velocità minima di 4MB/s, una classe 6 di 6MB/s e così via. Quale classe scegliere? Dipende molto dalla nostra fotocamera, per la maggior parte delle compatte una classe 4 è più che sufficiente, per le compatte più avanzate e le reflex dovremmo scegliere almeno una classe 6, per reflex ad alte prestazioni e con funzionalità di ripresa video ci vorrà una classe 10 di buona qualità.
La capienza. Se facciamo molte foto in RAW e/o facciamo spesso video sarà conveniente orientarci verso le SDHC da 32GB che -al momento in cui scrivo- hanno un ottimo rapporto qualità prezzo. Se, al contrario, scattiamo solo in JPEG e non facciamo video possiamo pensare di risparmiare e prenderne una da 8 o 16GB.
Ultima nota: scegliamo schede di produttori noti ed affidabili, spenderemo qualche euro in più, ma ne guadagneremo in durata ed affidabilità.

Per una trattazione più completa dell’argomento e per informazioni sugli altri tipi di schede è in preparazione un apposito tutorial che sarà pubblicato a breve.