GIMP – Tutorial 3 – Ottimizzare l’immagine regolando i livelli

Sebbene nella fotografia digitale non si possa fare a meno del processo di post produzione non dobbiamo pensare che siano necessari interventi complessi e di difficile attuazione con i software di fotoritocco per ottenere risultati apprezzabili. Un bravo fotografo, infatti, cerca di ottenere già in fase di scatto delle immagini ben esposte e correttamente bilanciate cromaticamente. In questo modo le fotografie avranno bisogno solo di piccoli interventi di editing e di ottimizzazione eseguibili facilmente in pochi secondi.

In questo tutorial vedremo come si può migliorare una fotografia, in maniera semplice, con pochi passaggi, regolando i livelli. Ogni programma di fotoritocco ha una funzione simile a quella che stiamo illustrando, quindi potrete procedere in maniera analoga anche se non utilizzate GIMP.

Partiamo da questa foto:

Tutorial Gimp,regolazione livelli

L’immagine di partenza del nostro tutorial.

 

Apriamo la nostra immagine con GIMP.

aprire fotografia gimp

Apriamo la fotografia con Gimp.

 

Ora, per regolare i livelli, dobbiamo seguire il percorso Colore>Livelli…

Gimp,colore,livelli

Per accedere ai livelli seguiamo il percorso Colore>Livelli…

 

Si aprirà la finestra di regolazione livelli che contiene un istogramma:

gimp,finestra livelli,istogramma

La finestra livelli contiene un istogramma.

 

Osserviamolo meglio:

Gimp,istogramma livelli

Istogramma dei livelli.

 

Cosa indica questo istogramma? Si tratta di un diagramma cartesiano nel quale l’asse orizzontale rappresenta i livelli di grigio (da 0 a 255), mentre l’asse verticale rappresenta la quantità di pixel presenti su ciascun livello. Questo diagramma fornisce quindi una rappresentazione della luminosità dell’immagine. Se non avete un’idea chiara di cosa è l’istogramma dei livelli è assolutamente indispensabile che leggiate questo articolo: L’istogramma dei livelli: questo sconosciuto.

Cosa ci dice il diagramma della nostra fotografia?

Osservate che i bordi del diagramma, che corrispondono al nero puro (il valore 0) e al bianco puro (il valore 255), non coincidono con l’inizio e la fine del nostro diagramma, anzi ne sono abbastanza distanti. Cosa significa questo? Che nella nostra immagine non ci sono né bianchi né neri puri. In altre parole la nostra fotografia è piuttosto slavata, priva di contrasto. Per migliorarla basterà muovere il cursore che rappresenta in nero puro (il triangolino nero a sinistra) e il cursore che rappresenta il bianco puro (il triangolino bianco a destra) fino a farli coincidere con i primi pixel rappresentati dal diagramma:

regolazione livelli con gimp,regolare luci,regolare ombre

Per regolare i livelli spostiamo il cursore nero verso sinistra e il cursore bianco verso destra fino a farli coincidere con l’inizio e la fine del nostro diagramma come mostra l’immagine che segue.

 

Dobbiamo ottenere una rappresentaizone dell’istogramma simmile a questa:

regolare livelli con gimp

Arriviamo a far coincidere il triangolino e nero e il triangolino bianco con i bordi dell’istogramma.

 

Effettuata questa regolazione premiamo su

[OK].

Operando in questo modo abbiamo recuperato i neri e i bianchi ottenendo un’immagine molto più contrastata. Osservate la fotografia iniziale e quella ottenuta dopo questa semplice regolazione:

Tutorial Gimp,regolazione livelli

L’immagine di partenza del nostro tutorial.

 

gimp,regolazione,livelli luminosità.

La stessa fotografia dopo la semplice regolazione dei livelli.

 

Un netto miglioramento, non vi pare?

Prima di lasciarci, ecco alcune avvertenze:

  • Naturalmente non tutte le fotografie hanno bisogno di una regolazione sia delle ombre che delle luci, alcune potrebbero aver bisogno solo dell’una o dell’altra, oppure semplicemente vanno bene già come sono.
  • Nella vostra regolazione non andate oltre il limite dell’inizio del diagramma, altrimenti perdereste delle informazioni preziose tagliando sfumature di grigio e ottenendo al loro posto aree troppo bianche (bruciate) o troppo scure (un nero puro senza dettagli).

 

Altri tutorial su Gimp:

Gimp – Tutorial 1 – Scaricare il programma, aprire e salvare i file

Gimp – Tutorial 2 – Sviluppare i RAW – UFRaw

Vedi anche:

Migliorare una foto in Jpeg