La foto spiegata 6 – Pausa

foto dei lettori, phototutorial

Pausa, di Emmanuele C.

 

I tempi cambiano. Non avremmo mai immaginato che la prima foto che ci ha colpito tra quelle inviate dai nostri lettori sarebbe stata scattata non con una reflex ma con un iPod

Eppure eccoci qui, alla presenza di una foto molto simpatica. Uno studente universitario – lo sfocato è abbastanza ben calibrato da consentire comunque di leggere l’ambiente – che implora, sul foglio degli appunti, una pausa.

L’immagine è semplice, divertente e ben composta.

Ma lasciamo la parola al nostro lettore:

La foto è stata scattata con un ipod touch e modificata con l’applicazione “After focus” (disponibile per sistemi IOS) per simulare l’effetto sfocato della ridotta profondità di campo. In seguito è stato applicato un effetto “vintage” con la stessa app.

Noi abbiamo apprezzato, oltre alla simpatica idea, anche la buona composizione, basata sulla regola dei terzi, con il terzo inferiore del fotogramma dominato dal foglio bianco, e la scarpa che punta, come una freccia, verso la cattedra del professore. La scritta “pausa”, col simbolino che tutti associamo a questa parola, è giustamente messo in posizione centrale all’interno del terzo inferiore del fotogramma, in modo da essere notato immediatamente dall’osservatore.

Ancora una volta si dimostra che quello che conta non è l’attrezzatura, ma l’occhio e la fantasia. Voi cosa ne pensate?

Tutorial utili:

Come fotografare… con il telefonino

Elementi di composizione: la geometria del fotogramma