La foto spiegata 8 – Giovane civetta

foto spiegata,corso di fotografia,pullo di civetta

La giovane civetta caduta dal nido del nostro lettore Saverio Galasso.

 

Categoria

Fotografia naturalistica, wildlife.

 

A volte una buona occasione fotografica ci viene portata dal caso. Ma è molto importante, in questi casi, saper sfruttare nel migliore dei modi tale occasione. Uno di motivi per cui abbiamo aperto la rubrica “La foto spiegata” nel nostro corso di fotografia è proprio quello di mostrare come le occasioni per ottenere buone immagini sono tutt’intorno a noi.

Il nostro lettore Saverio Galasso (qui la sua pagina Flickr) vive in campagna e una mattina si è ritrovato questa giovane civetta, ansiosa di abbandonare il nido ed esplorare il mondo, sul balcone di casa. Fortuna per lei che non c’era un gatto!!

L’esemplare – l’incoscienza della gioventù –  era tranquillo e ha consentito al nostro lettore di scattare con tutta calma, con una focale di 53mm, compresa nello zoom 18-55, una fotografia davvero gradevole.

Punto di ripresa

Innanzitutto è stato ben scelto il punto di ripresa, solo leggermente dall’alto. Ci sarebbe piaciuto vedere anche una foto perfettamente in asse con gli occhi del soggetto, ottenibile stendendosi completamente a terra e poggiando la fotocamera direttamente sul pavimento. Tuttavia anche la soluzione del nostro lettore è indovinata: mette in evidenza la fragilità del soggetto, mentre una ripresa in asse gli avrebbe conferito forse maggiore “aggressività”. Nella fotografia di animali è invece da evitare, di solito, un punto di ripresa troppo alto, che “schiaccerebbe” il soggetto penalizzandolo molto.

Composizione

Dal punto di vista compositivo il ruolo principale è svolto dagli occhi gialli. Il becco dell’animale divide il fotogramma in due metà quasi perfettamente identiche, mentre gli occhi sono disposti quasi alla perfezione sulla linea orizzontale che divide idealmente il fotogramma in terzi. Una soluzione che dona nello stesso tempo equilibrio ed un pizzico di dinamismo all’immagine.

fotografia composizione

 

La luce proveniente dall’alto a sinistra (con riferimento a chi guarda la foto) dona tridimensionalità al soggetto, peccato solo che il piumino bianco sulla testa appaia leggermente sovraesposto.

 

Dopo che Saverio ha fatto qualche scatto al giovane pullo di civetta ha trovato il nido dal quale era caduto e l’ha restituito alla sua famiglia.

Ancora complimenti al nostro lettore per la bella fotografia!

 

Tutorial collegati:

Come fotografare… gli uccelli in giardino

Come fotografare… gli animali in natura (consigli da 1 a 5)

La foto spiegata 7 – Piovanello tridattilo