Qual è l’attrezzatura di base, più economica possibile, per la fotografia di cucina?

Salve, vorrei sapere quale attrezzatura (fotocamere, obiettivi, accessori) è necessaria, considerando un budget limitato, per fare belle fotografie da pubblicare su un blog culinario – Noemi

I segreti della bella fotografia di cucina – basta sfogliare con attenzione le riviste del settore per rendersene conto – sono la ridotta profondità di campo e l’illuminazione diffusa, oltre ovviamente all’ambientazione e alla composizione ben curate.

Il mio consiglio è quello di acquistare una reflex entry-level dotata di obiettivo kit 18-55, e di corredarla appena possibile con un obiettivo 50mm fisso, con apertura di diaframma f/1,7 o f/1,8. Si tratta di obiettivi piuttosto economici (il costo va dai 100 ai 250 euro a seconda della marca), ma di ottima nitidezza. Le grandi aperture di diaframma di questi obiettivi permettono di giocare con lo sfocato, come vogliono i canoni attuali delle fotografia culinaria.  Un accessorio fondamentale è, a mio parere, il treppiede. L’uso dello stativo infatti permette di curare la composizione alla perfezione e di scattare in luce ambiente, all’interno della cucina o della sala da pranzo: il modo più semplice per ottenere un’illuminazione morbida e diffusa. Quindi, ricapitolando, per la fotografia culinaria occorrono:

– una reflex entry level;

– un 50mm f/1,7 o f/1,8;

– un treppiede;

Altri accessori utili possono essere il flash, da scegliere rigorosamente tra quelli a parabola orientabile, in modo da non sparare la luce direttamente sul soggetto, e il cavetto di scatto o il telecomando per lo scatto a distanza, per limitare al minimo le vibrazioni al momento dello scatto.

Abbiamo intenzione di pubblicare al più presto un tutorial esauriente sulla fotografia in cucina.