Quale macchina fotografica scegliere per imparare a fotografare?

Se sei interessato davvero ad imparare a fotografare devi indirizzarti verso fotocamere che consentono di cambiare a discrezione del fotografo i parametri di ripresa. Questo esclude quasi tutte le compatte, le quali in genere non consentono di intervenire su diaframma e tempo di esposizione. Un altro fattore importante da considerare è legato alle dimensioni del sensore, non tanto per una questione di qualità dell’immagine, quanto per un aspetto legato alla gestione della profondità di campo. La PDC infatti influenza notevolmente, dal punto di vista estetico, la fotografia, come viene spiegato nel tutorial La profondità di campo. Purtroppo però il sensore minuscolo di quasi tutte le compatte e della maggior parte delle bridge non consente di controllare dovutamente la PDC che sarà sempre molto estesa, rendendo, ad esempio, quasi impossibile ottenere bei ritratti. (Naturalmente da queste considerazioni vanno escluse alcune fotocamere compatte ed alcune bridge di nicchia che sono dotate di sensori APS-c e di opzioni di controllo sui parametri di ripresa.)

EOS 1300D una reflex per iniziare

La Canon EOS 1300D è una reflex base abbastanza economica. Naturalmente non ci si può aspettare la qualità costruttiva e le caratteristiche avanzate di modelli più costosi, ma ha tutto ciò che serve per iniziare a fotografare.

Per i motivi esposti fin qui possiamo affermare che chi desidera imparare a fotografare farebbe bene ad indirizzarsi il prima possibile verso fotocamere reflex e mirrorless dotate di sensore per lo meno delle dimensioni del Quattroterzi (si veda il tutorial Quale macchina fotografica? Le dimensioni del sensore). Una fotocamera con sensore di dimensioni adeguate e che consente il pieno controllo dei parametri di ripresa permetterà di avvicinarsi davvero al mondo della fotografia.

Inoltre c’è un altro motivo importante per scegliere una reflex o una mirroless: se vuoi davvero imparare a fotografare, prima o poi, sentirai la necessità di poter cambiare l’obiettivo e queste due tipologie di macchina sono le uniche che ti permettono di farlo. Infatti, in base al genere fotografico a cui ti appassionerai avrai bisogno di obiettivi specifici e, comunque, a un certo punto la qualità ottica dello zoom a corredo non ti basterà più e vorrai sperimentare ottiche fisse di qualità elevata.

La Sony A6000, un'ottima mirrorless per principianti ed esperti.

La Sony A6000, una mirroless di medio livello con molte caratteristiche avanzate. E’ un’ottima fotocamera sia per iniziare a fotografare che per continuare a coltivare la propria passione. Lo zoom 16-50mm stabilizzato con cui è venduta in kit, è un’ottimo tuttofare, ma sentirai presto la necessità di acquistare un obiettivo fisso luminoso di qualità, che ti permetterà di sfruttare al massimo la qualità del suo sensore.

Facciamo un esempio, immagina di volerti dedicare alla fotografia di paesaggio. In questo caso vorrai spaziare da focali ultra-grandangolari (al di sotto dei 16mm) che ti permettono di riprendere maestosi paesaggi nella loro interezza, fino a focali medio-tele (da 50mm a 200mm) per isolare un dettaglio interessante.

Ancora, se ti appassionerai al ritratto fotografico, sentirai la necessità di avere un obiettivo a focale fissa e a grande apertura per isolare il soggetto e ottenere un bello sfondo sfocato, ad esempio un 50mm f 1.4.

Man mano che impari e ti appassioni alla fotografia scoprirai altri generi che richiedono obiettivi specifici.

Inoltre, i sistemi reflex e mirroless ti permetteranno di trovare con facilità accessori di cui avrai bisogno in futuro, come ad esempio un buon flash esterno.

Tutorial utili:

Come posso imparare a fotografare?

Quale macchina fotografica? Introduzione

Quale macchina fotografica? Scegliere una compatta, caratteristiche a cui fare attenzione

Quale macchina fotografica? La reflex: i diversi sensori

Quale macchina fotografica? La reflex: tipologie

Quale macchina fotografica? La Mirrorless